Solidarietà all’aggressione omofoba

La Sezione CNGEI di Fiumicino aderisce al Flash Mob di risposta all’aggressione omofoba avvenuta all’Infernetto lo scorso 8 Giugno

 

Non possiamo rimanere impassibili all’aggressione di stampo omofobo avvenuta qualche giorno fa all’interno del nostro territorio.
Ciò ci tocca particolarmente per due motivi.
Il primo è che tale episodio ha coinvolto direttamente una nostra educanda, che noncurante della potenziale situazione di pericolo non ha esitato a proteggere l’amico oggetto dell’aggressione. Non possiamo che essere orgogliosi di tale gesto, emblema del fatto che l’azione educativa verso i nostri ragazzi non è mai vana, è questo ne rappresenta un esempio.

Il secondo è che la natura dell’aggressione ci colpisce in quanto va a ledere quelli che per noi sono dei valori fondamentali, testimoniati anche dalla nostra Carta d’Identità Associativa, quale i DIRITTI, intesi come un insieme di opportunità e garanzie che permettono di esprimere se stessi e di agire attivamente all’interno di una società democratica, e la PACE, in quanto crediamo nella risoluzione non violenta dei conflitti.

Riportiamo quindi integralmente il comunicato promosso da genitori, insegnanti, studenti e cittadini del X Municipio, e invitiamo tutti ad aderire.

AGGRESSIONE OMOFOBA ALL’INFERNETTO:
LA COMUNITA’ RISPONDE CON UN FLASHMOB AI PARCHI DELLA COLOMBO SABATO 19 GIUGNO ORE 18.30
“Il mondo si muove se noi ci muoviamo, muta se noi mutiamo, si fa nuovo se qualcuno si fa nuova creatura..”
“Se credi davvero che puoi cambiare il mondo, comincia da te”
L’8 giugno scorso, gruppi di scolaresche delle scuole medie (Istituti Mozart e Cilea) si sono ritrovate ai Parchi della Colombo, UNICO luogo di aggregazione del quartiere Infernetto.
Per alcuni di loro però la festa si è presto trasformata in un incubo:
un giovanissimo ragazzo di 12 anni è stato aggredito da alcuni suoi coetanei.
Perché?! Quale atto grave ha commesso per provocare una ritorsione così violenta?
Portava una Borsetta colorata e aveva lo smalto alle unghie.
Frasi INGIURIOSE lo hanno colpito nel suo fragile animo: “frocio di merda” e molto altro.
Il ragazzo è stato immediatamente difeso da alcune coraggiose compagne di classe …. piccole grandi donne!, a loro volta pesantemente insultate, spintonate e aggredite fisicamente.
Una ferita indelebile nei loro cuori ingenui.
SALVIAMO LE VITTIME DI TALI VIOLENZE MA ANCHE I CARNEFICI DA LORO STESSI…..
PER CONDANNARE UN’ AZIONE VIOLENTA E OMOFOBA: genitori, insegnanti, studenti e normali cittadini hanno indetto UN FLASHMOB ai “PARCHI DELLA COLOMBO”
PER DIRE NO A OGNI FORMA DI VIOLENZA E DISCRIMINAZIONE SABATO 19 GIUGNO ORE 18.30

Da “Il Messaggero”, pagina “Ostia Litorale” di Giovedì 17 Giugno 2021.

Spesa Sospesa

Raccolti di beni alimentari al Mercato Sociale di Via dell’Appagliatore

Da un anno ormai, sin dall’inizio della pandemia, la nostra sezione Scout supporta le famiglie in stato di bisogno attraverso un aiuto concreto: la spesa!

In un momento di enorme crisi sociale ed economica ci è sembrato fondamentale aiutare il prossimo con i beni di prima necessità e così grazie ad un progetto del X Municipio, dopo aver fatto servizio durante tutta la fase pandemica dello scorso Marzo-Aprile-Maggio, il secondo sabato del mese ci troverete davanti ad uno dei tanti supermercati del X municipio a chiedervi un contributo alimentare, affinché non solo noi ma tutta la comunità possa partecipare a questa generosa iniziativa.

Tale iniziativa di servizio appoggiata fin da subito da tutti i soci adulti della Sezione, è ora portata avanti grazie al lavoro congiunto dei Rover della Compagnia Cheyenne e di alcuni nostri genitori volontari.
Crediamo che sia importante non solo supportare i nuclei familiari che si trovano in una situazione di disagio ma anche sensibilizzare l’opinione pubblica, stimolando la solidarietà sociale attraverso il volontariato e la condivisione di beni.     

                                                

Crediamo che sia importante non solo supportare i nuclei familiari che si trovano in una situazione di disagio ma anche sensibilizzare l’opinione pubblica, stimolando la solidarietà sociale attraverso il volontariato e la condivisione di beni.

Abbiamo raggiunto risultati strepitosi riuscendo a riempire fino a 200 scatoloni di cibo e beni di prima necessità in un solo giorno, naturalmente insieme ad altri gruppi di raccolta coadiuvati dalla protezione civile.


Tutte le scorte alimentari vengono successivamente portate al Mercato Sociale del Municipio X, presso il mercato di Via dell’Appagliatore di Ostia Lido dove vengono distribuiti gratuitamente attraverso il rilascio di una tessera punti determinati dai Servizi Sociali in base al numero dei componenti del nucleo familiare.

Possono usufruire di tale servizio le persone ed i nuclei familiari insistenti nel Municipio X di Roma Capitale, che si trovano in uno stato di bisogno e di disagio socio-economico anche temporaneo ed in possesso dei requisiti stabiliti e verificati dai Servizi Sociali municipali (modulistica necessaria per presentare le domande può essere richiesta presso il Segretariato Sociale – Pua protocollo.municipioroma10@pec.comune.roma.it.)

 

Si ringrazia Rossella Larcinese per l’articolo.

Anche gli scout sfogliano il Murales della Legalità

L’adesione del CNGEI di Fiumicino

Recenti sentenze hanno confermato che il territorio del X Municipio di Roma vede una presenza di malavita organizzata di tipo mafioso.

Nei mesi scorsi ha tenuto viva l’attenzione dei cittadini del Municipio la vicenda del cosiddetto ‘Murales della legalità’, il murales dipinto dai ragazzi di una scuola che rappresentava i volti di alcuni cittadini, alcuni ancora in vita, vittime della mafia locale.

Nonostante il murales fosse autorizzato, alcuni esponenti dell’amministrazione locale ritennero che la rappresentazione dei volti di persone ancora vive non fosse opportuna e ne imposero la cancellazione, sollevando un moto di indignazione e di mobilitazione da parte di scuole e cittadini.

Oggi questa battaglia è stata vinta e i cittadini promotori dell’iniziativa hanno chiesto alla nostra sezione di aderire alla raccolta dei fondi necessari al ripristino del murales dando un contributo anche tecnico, consistente nella gestione di un conto corrente appositamente aperto intestato a ‘CNGEI, per il murales della legalità’ dove i cittadini potranno effettuare donazioni che saranno girate ai promotori dell’iniziativa e regolarmente rendicontati. Eventuali somme che dovessero residuare saranno utilizzate per la realizzazione di ulteriori murales ovvero devoluti ad associazioni impegnate sul tema della legalità.

Il Comitato del CNGEI Sezione Scout di Fiumicino, nella riunione tenutasi il 19 novembre ha deciso di aderire all’iniziativa riscontrando nella stessa quei valori di legalità e di partecipazione attiva dei cittadini propri della nostra proposta educativa e baluardo essenziale nella lotta ai fenomeni mafiosi che deve sostenere e affiancare l’attività degli organi di polizia e della magistratura.

I promotori hanno inoltre avviato un raccolta di fondi sulla piattaforma gofundme e invitiamo tutte le persone che hanno cuore il contrasto alla criminalità mafiosa a fare una donazione tramite un bonifico alle seguenti coordinate:

CNGEI per il Murales della Legalità – iban IT80Z0501803200000016885063

oppure con carta di credito all’indirizzo:

https://www.gofundme.com/f/sfogliamo-il-murales-no-alla-censura?utm_source=customer&utm_medium=copy_link&utm_campaign=p_cf+share-flow-1&fbclid=IwAR1hBaRKXITWv-oxySHijbTXM8lulF8yWe1QpQT2RlrrhM35AAFw279Vgdg

‘Credo a tutte le forme di studio, di approfondimento e di protesta contro la mafia. La mafiosità si nutre di una cultura e la diffonde: la cultura dell’illegalità.’

(Don Pino Puglisi)

La Giornata del Pensiero 2017 con il WWF a Macchiagrande di Fregene

La Giornata del Pensiero 2017, giornata nella quale gli scout di tutto il mondo festeggiano il compleanno di Baden Powell, fondatore dello scautismo, l’abbiamo celebrata collaborando con il WWF del Lazio nella pulizia di alcune spiagge.

Nel nostro territorio esistono diverse Oasi del WWF, tutte intorno Fregene, l’Oasi di Macchiagrande, quella della Foce dell’Arrone e quella delle Vasche di Maccarese. In accordo con Andrea, delegato del Lazio per il WWF e l’associazione Mare Vivo, abbiamo deciso di proporre ai ragazzi un percorso di educazione all’ambiente che riguardasse, fra le altre cose, il problema dell’inquinamento del mare da parte delle plastica.

Ci siamo pertanto recati all’Oasi di Macchiagrande dove abbiamo collaborato alla pulizia delle spiagge prospicienti le Oasi in una giornata aperta anche alla partecipazione dei genitori.

Come tradizione mondiale degli scout, ogni ragazzo ha dato un ‘penny’ (1 euro), come gesto di impegno e solidarietà personale ad una iniziativa di valore sociale. La somme raccolta verrà donata proprio all’Oasi WWF di Macchiagrande, continuando idealmente l’esperienza vissuta nella giornata appena trascorsa.

IMG_0008 IMG_0008
IMG_0008 IMG_0008

 

Al Retake di Casalpalocco

Un gruppo di genitori dell’ASRM13, in compagnia dei figli, e alcuni capi della Sezione hanno partecipato domenica 23 ottobre al Retake organizzato a Casalpalocco da un gruppo di cittadini della zona.

Nel corso della mattinata sono sono stati ripuliti alcuni muri e la fontana della piazza del Centro Commerciale Le Terrazze.

Alcune immagini della giornata

img_3429 img_3428 img_3427 img_3426

23 ottobre Retake a Casalpalocco

retake-copertina

La Sezione di Fiumicino aderisce alla giornata nazionale del Retake che si terrà il prossimo 23 Ottobre.

In questa occasione è stato organizzato un Retake al Centro Commerciale le Terrazze di Casalpalocco, in Piazza Filippo il Macedone, dalle 9,00 alle 12,00 circa.

Invitiamo tutti i genitori e gli amici a partecipare assieme ai Capi della Sezione a questa iniziativa che si svolgerà nel nostro quartiere.

Conferma la tua partecipazione

Che cosa è il Retake?

“Retake Roma è un movimento che parte dai cittadini, no-profit e che mira ad eliminare gli atti di vandalismo, nelle forme di tagging, adesivi e rifiuti, che affliggono la città di Roma.

Mentre alcuni “graffiti” possono configurarsi come forma d’espressione artistica, se dipinti con il permesso del proprietario, il graffito fatto senza autorizzazione del proprietario o dell’autorità pubblica è semplicemente vandalismo e quindi giustamente punito dalla legge con sanzioni sia penali che civili.

Retake Roma promuove la legittima espressione artistica, incoraggiando artisti di talento a promuovere il loro lavoro in luoghi pubblici come serrande o altri luoghi pubblici e privati, previa autorizzazione (e forse anche sollecitando un contributo!).

Per raggiungere i nostri obiettivi ripuliamo i quartieri e ripristiniamo i muri, o “ce ne ri-appropriamo”, oltre a lavorare per indurre nei  romani di tutte le età la consapevolezza e l’interesse a prendersi cura della Città Eterna, attraverso conferenze, i social media e collaborazioni con le organizzazioni orientate allo stesso modo, soprattutto gli enti educativi. La nostra speranza è che, attraverso la ricerca incessante di questi obiettivi, saremo in grado di creare una coscienza collettiva, tra cittadini e turisti, al fine di diventare responsabili per la tutela, la conservazione e il miglioramento continuo di questa bellissima città.”

SITI:

http://www.retakeroma.org

https://www.facebook.com/retakeroma/?fref=ts

(su questo link si trovano foto degli interventi avvenuti in tutta Roma, ci sono anche foto di un  gruppo scout)

Il gruppo locale di Casalpalocco:

https://www.facebook.com/groups/584080285033759/?fref=nf

(foto di “prima>e dopo” aggiornatissimo di interventi zona Casalpalocco, Infernetto, Axa).